Condividi

Invecchiare un vino: quando e perché

Capita spesso di ricevere in regalo un vino importante o di acquistarlo in un’occasione felice e di lasciarlo poi in bella vista su qualche mensola, in attesa del momento speciale che meriti di essere festeggiato stappando la preziosa bottiglia…

Non sempre però quando infine ci si decide a degustarlo si apprezza la sua massima espressione. Questo accade perché non tutti i vini sono destinati a un lungo invecchiamento e soprattutto perché nella maggior parte dei casi non vengono conservati nel modo corretto, cioè in cantina, in posizione orizzontale, al riparo dalla luce e da un calore eccessivo.

Tutti i vini si evolvono in bottiglia, alcuni si evolvono con effetti positivi e altri no. In alcuni casi infatti l’evoluzione, o meglio, la maturazione in bottiglia ne modifica il profilo senza però apportare note di complessità, mentre in altri casi il corpo e la struttura del vino miglioreranno garantendo un prodotto più evoluto che si esprimerà al suo meglio. Questo dipende in massima parte dall’annata, dalle uve utilizzate, dalla zona di produzione e dal modo in cui il vino è stato prodotto.

In linea generale i vini bianchi, salvo rare eccezioni come Bianca di Valguarnera, non hanno le caratteristiche per essere particolarmente longevi così come i vini rosati e gli spumanti. Esiste invece una diffusa convinzione secondo cui i vini rossi sono sempre adatti all’invecchiamento in bottiglia. Questo è un falso mito, i vini adatti a lunghi tempi di affinamento in bottiglia devono averlo nel DNA (ad esempio è importante che vengano prodotti con uve raccolte a perfetta maturazione e coltivate nei territori più vocati per il vitigno, da piante con una bassa produzione), oltre a dover essere conservati in condizioni ottimali.

Questo significa che non sempre la bottiglia di vino che avete acquistato in occasione della nascita di vostro figlio sarà perfetta al suo decimo compleanno quindi, salvo abbiate tra le mani un grande vino da invecchiamento come Duca Enrico, non fate passare troppo tempo, stappate e gustatevelo nel suo momento migliore!

Duca di Salaparuta al Vinitaly 2019

Dal 7 al 10 aprile torna il Vinitaly, l’appuntamento più atteso da tutti i wine lover!…

leggi l'articolo

Le donne straordinarie di Duca di Salaparuta

Il mondo Duca di Salaparuta ha dato spesso espressione a personalità femminili che hanno segnato…

leggi l'articolo

VINO AROMATIZZATO “ALA”. Recensione del sommelier Marco Salvatori

Marco Salvatori, sommelier. Potrete leggere le sue recensioni dei vini sul suo account Instagram blogger_divino e…

leggi l'articolo