Condividi

ALA tra le dolcezze siciliane di Onav Como

Martedì 13 dicembre ONAV – Sezione di Como organizza presso la sua sede la degustazione “Le dolcezze siciliane”, dedicata alla scoperta di sei vini dolci e liquorosi Made in Sicily. Un appuntamento a cui non poteva mancare una specialità unica, firmata Duca di Salaparuta: ALA, l’Antico Liquorvino Amarascato. Dopo un’introduzione teorica, i wine lovers potranno godersi le declinazioni delle eccellenze enologiche dolci e liquorose provenienti dall’Isola. ALA, oltre a incantare il pubblico con la sua personale interpretazione dei vini da dessert, lo ammalierà con l’affascinante storia della sua nascita. Leggenda vuole infatti che la duchessa Sonia de Ortusar, figlia dell’ambasciatore Cileno a Parigi e moglie di Duca Enrico, non amasse i comuni piatti da portata e che anche per i menù di pranzo e cena prediligesse dolci francesi e cioccolatini. Per offrire all’amatissima moglie un vino da accompagnare a queste prelibatezze Duca Enrico creò una bevanda speciale fatta su misura per lei, un nuovo vino perfetto da gustare con il cioccolato… ALA. Wine lovers, se siete alla ricerca di una serata all’insegna della dolcezza, non potete mancare all’evento. ALA saprà sorprendervi! L’evento inizierà alle ore 21:00 ed è aperto a tutti. Il contributo di partecipazione è di € 25 per i soci e € 35 per i non soci Info e prenotazioni: http://www.onav.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17922:le-dolcezze-siciliane&catid=64:degustazioni&Itemid=1162 Sede Onav Como: c/o Centro Sportivo – Via San Pos – Grandate (CO)

Duca Enrico 2018: l’evoluzione del Nero d’Avola

Nel 1984 Duca di Salaparuta decide di investire su un progetto inconsueto per il suo…

leggi l'articolo

Il Natale Duca di Salaparuta & Florio

Il Natale è alle porte ed è tempo di pensare ai regali! Se cercate un’idea…

leggi l'articolo

San Martino alle Cantine Florio! Vi aspettiamo domenica…

Domenica 13 Novembre torna finalmente l'attesissimo appuntamento autunnale con Cantine Aperte a San Martino, promosso…

leggi l'articolo