Condividi

Aneddoti di famiglia. La nascita della Targa Florio

Vincenzo Florio amava la velocità, ma soprattutto amava le sfide.

Si era già distinto per l’innovatività delle sue aziende ma voleva lasciare un segno evidente nella società con un evento mai visto prima, un evento che alzò le polveri sulle strade al rombo di mille motori: la leggendaria Targa Florio.

Il 6 Maggio 1906 si disputò la prima gara in un circuito tra le Madonie.

Seduta alle tribune in prossimità del via era presenta l’elegantissima Donna Franca Florio, la moglie di Ignazio Florio.

Con un ampio velo Donna Franca si copriva le spalle, con un cappello e un ombrellino invece si riparava dal sole.

Alle 6 del pomeriggio le auto partirono sollevando nuvole di polvere sulle strade del circuito e, grazie al telegrafo, si potè fare una cronaca della gara in tempo reale, un’innovazione per il tempo.

Oggi sorrideremmo a definirla “Gara di Velocità”, il vincitore della gara Alessandro Cagno, vinse infatti correndo a meno di 50 km orari!

Donna Franca e il marito Ignazio Florio rimasero comunque molto colpiti da queste auto che sfrecciavano sul circuito a una velocità mai vista prima e in tantissimi arrivarono per riversarsi sui prati e lasciarsi stupire da quella che era destinata a diventare un appuntamento internazionale  imperdibile per tutti gli appassionati di motori e piloti provenienti da tutte le parti del mondo.

Visita alle Cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia

L’estate in Sicilia non è ancora finita ed è ancora tempo per una visita alle…

leggi l'articolo

Alle Cantine Duca di Salaparuta il 6 settembre…

Venerdì 6 settembre le Cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia dedicano una giornata speciale alla…

leggi l'articolo

Tappi per il vino: tutto quello che c’è…

Se pensate che il tappo di una bottiglia sia solo un dettaglio, preparatevi a cambiare…

leggi l'articolo