Condividi

Gli avanzi delle Feste: 4 ricette sfiziose all’insegna del riuso

Siamo sicuri che anche oggi vi siete ritrovati il frigorifero pieno di avanzi delle Feste. Ridiamogli nuovi sapori e abbiniamoli al vino giusto.

Combattere gli sprechi è oggi una sfida sentita a livello globale nel mondo dell’alimentazione: per combattere gli eccessi fatti durante le feste ecco 4  ricette anti-spreco con gli avanzi delle Feste per un consumo più critico e consapevole.

Pomodori ripieni di insalata russa.

Dopo le feste rimane sempre un po’ di insalata russa, prendete allora dei pomodori non troppo maturi, tagliateli a metà e togliete i semi e un po’ di polpa.

Salate i pomodori e capovolgeteli affinché perdano l’acqua in eccesso. Rassodate delle uova e tagliatele a spicchi. Riempite i pomodori con l’insalata russa e decorate con l’uovo sodo. Tirate fuori i cestelli di insalata russa dal frigorifero 15 minuti prima di servirli. Il vino giusto in questo caso è Corvo Glicine Rosso, che con la sua ricca personalità meglio bilancia il sapore vellutato della maionese.

Polpette di formaggio filante.

Quanto formaggio vi è avanzato? Dalla scamorza al cacio cavallo, usate quello che avete per questa ricetta soffice e filante: riponete il formaggio avanzato in una ciotola e aggiungete la farina setacciata (per 200 g di formaggio 120 g di farina), 20 g di lievito istantaneo, 2 uova, il sale, una spolverata di pepe e, se volete, anche il prosciutto avanzato tagliato a dadini o sfilacciato. Impastate tutto, formate delle palline e passatele nel pan grattato. Riponetele in una teglia e irroratele con un filo d’olio. Infornate per 30 minuti a 180°. Accompagnatele con Passo delle Mule, il Nero d’Avola della Tenuta di Suor Marchesa dall’incredibile freschezza al palato.

Le bucce delle patate possono facilmente diventare delle ottime chips croccanti. Basta sciacquarle, riporle in una teglia con un po’ d’olio, sale e pepe. Sono un ottimo appetizer da servire in abbinamento a Duca Brut, le cui bollicine si combinano perfettamente al gusto sfizioso del piatto.

Gli avanzi del panettone infine possono diventare un gustosissimo dolce. Tagliatelo a cubetti di cm 4×4 circa. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato che vi trovate in dispensa e inzuppateci il panettone. Per decorarlo usate la buccia delle arance impiegate per la macedonia di frutta del giorno prima e lasciatelo raffreddare in frigo per circa un’ora. Provatelo con Morsi di Luce, il morbido e vellutato Zibibbo Florio che meglio fa risaltare il gusto del cioccolato.

Riutilizzare gli avanzi di cibo non è solo una svolta ecosostenibile, ma è anche un modo per risparmiare dopo le spese delle feste e per divertirsi in cucina, con ricette mai banali e sempre appetitose.

Duca e il tour in Giappone

Siamo appena rientrati da un viaggio nel meraviglioso Paese del Sol Levante, un tour nei…

leggi l'articolo

Arrosto dal cuore di prugne + Corvo Rosso

Con la Pasqua in arrivo siamo tutti in cerca di idee per il menù delle…

leggi l'articolo

Làvico 2014. Recensione del sommelier Marco Salvatori

Marco Salvatori, sommelier. Potrete leggere le sue recensioni dei vini sul suo account Instagram blogger_divino e da…

leggi l'articolo