Condividi

Cosa dovete assolutamente evitare di fare a un aperitivo di stile

L’aperitivo è un momento piacevole e rilassante, ma ci sono delle regole da tenere a mente se volete che il momento piacevole sia anche elegante e di stile.

Ecco cosa dovete assolutamente evitare di fare a un aperitivo di stile:

 

  1. I bicchieri di plastica

Reminiscenza delle feste delle scuole medie, ecco lasciamoli lì.

Per un aperitivo di stile è fondamentale servirsi di bicchieri e calici di cristallo e non solo per una questione puramente estetica: il bicchiere di cristallo vi consente di vedere ciò che state bevendo, di apprezzarne il colore e di mantenerne adeguatamente le caratteristiche. Qui vi davamo qualche consiglio sul bicchiere perfetto per ogni occasione, date un’occhiata!

 

  1. Luci fredde

Ovunque scegliate di organizzare il vostro aperitivo di stile vige la regola dell’illuminazione calda. Le luci fredde hanno infatti il potere di dare anche alla più cool delle location un’aria cheap e di scarso appeal.

Ai neon preferite sempre lanterne, candele e lampade dalla luce calda.

 

  1. Volume della musica troppo alto

Se volevate organizzare una serata in disco potevate dircelo subito. Ma parlavate di “aperitivo di stile” quindi ci aspettiamo che gli ospiti abbiano la possibilità di sfoggiare le proprie abilità nell’arte della conversazione. Banditi quindi i volumi da Palazzetto dello Sport, meglio decibel più contenuti.

 

  1. Un buffet poco curato

Su una tovaglia rosso fuoco avete disposto dei piatti di un elegantissimo colore marrone. Avete servito freddo del cibo che andava gustato caldo e viceversa.

Avete servito del cous cous su pirofile di alluminio davvero poco eleganti.

Sapete già quanto stiamo per dirvi: avete sbagliato tutto.

 

  1. Vino bianco caldo

Non possiamo assolvervi, ci dispiace. Avete scelto un vino bianco per il vostro aperitivo di stile, il minimo che vi viene richiesto adesso è di servirlo a una temperatura idonea. Con Corvo Bianco andate sul sicuro, è versatile e ricco di profumi. Servitelo a 8°-10° e ora state a vedere un miracolo: un vino fresco scalda il clima e accende improvvisamente la serata.

CANTINE DUCA DI SALAPARUTA: arriva Cantine Aperte!

Anche quest’anno le Cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia (PA) apriranno le porte a Wine…

leggi l'articolo

CANTINE FLORIO: torna Cantine Aperte!

Domenica 29 maggio 2022 torna Cantine Aperte, l’evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino per…

leggi l'articolo

Lavico Etna DOC: dalle terre vulcaniche due vini…

Un territorio formato da lapilli, ceneri e sabbia. È la terra scura in cui affondano…

leggi l'articolo