Condividi

La Sicilia in Autunno: 3 suggerimenti su cosa fare nel week-end!

Non esclusivamente una meta estiva, la Sicilia in Autunno è il luogo ideale per trascorrere un week-end piacevole o una vacanza che duri anche più di qualche giorno.

Il sole si fa timido e l’afa dei mesi più caldi – tipici dell’Estate mediterranea – lascia spazio a un clima mite che da settembre a metà dicembre regala delle splendide giornate autunnali (fatta eccezione per qualche pioggia occasionale). Le spiagge e il mare da cartolina restano comunque lì… a disposizione di quei pochi temerari che non hanno alcuna difficoltà a fare il bagno tutto l’anno!

Per chi invece ha accolto appieno l’Autunno – mettendo da parte costume e infradito – le cose da fare in Sicilia (e da vedere) sono davvero tante, difficile stilare una lista che sia davvero esaustiva. Ecco 3 suggerimenti su cosa fare nel week-end durante l’Autunno siciliano!

 

1) Una gita per i borghi più belli della Sicilia.

 

Sono tantissimi i luoghi da vedere caratterizzati da eventipiaceri e sapori unici. Il territorio siciliano è disseminato di affascinanti borghi ricchi di storia, alcuni citati tra i Borghi più belli d’Italia come Geraci Siculo (PA). Godetevi un tuffo nel passato in questo paesino che si erge sulle Madonie e mantiene tutto il fascino di un luogo antico, dov’è ancora possibile degustare prodotti tipici realizzati con tecniche tradizionali.
Oppure Castelmola (ME), il paese del vino alla mandorla che osserva dall’alto Taormina e tutt’intorno offrendo un belvedere indimenticabile.

 

2) Un po’ di attività outdoor.

 

Se siete appassionati di trekking e altre attività outdoor l’Autunno è la stagione ideale – insieme alla Primavera – per fare un po’ di turismo naturalistico in Sicilia e venire a contatto con tutta la bellezza dei suoi panorami.

Un’offerta turistica ricchissima che comprende tante attività per chi ama stare all’aria aperta. Ad esempio, potreste godere di un’escursione alla scoperta del Monte Etna e del suo paesaggio lunare, oppure, fare climbing a San Vito Lo Caposulla falesia di Calamancina.

 

3) Una degustazione ricca di fascino, tra storia e innovazione.

 

Un’esperienza di viaggio in Sicilia non si può definire completa senza aver assaggiato i prodotti tipici dell’enogastronomia.

A Marsala – comune ricco di attrazioni turistiche – esiste un luogo unico per tradizione e innovazione che ogni anno attrae migliaia di visitatori appassionati di vino e non: le Cantine Florio.

Fondate da Vincenzo Florio nel 1833, le storiche Cantine Florio offrono la possibilità di vivere un emozionante tour d’interesse storico, un’esperienza suggestiva che comprende una degustazione multisensoriale all’interno della Sala di Degustazione Donna Franca e la visita dell’Enoteca Florio, dov’è disponibile una ricca selezione di eccellenze dell’artigianato e dei prodotti tipici siciliani.

 

Se vi trovate a Marsala per visitare le Cantine Florio, vi suggeriamo quali sono le attrazioni che non potete assolutamente perdere!

La famiglia Alliata: Giuseppe

Giuseppe Alliata di Villafranca (1784 – 1844), Principe del Sacro Romano Impero, Grande di Spagna, primo Duca di Salaparuta e marito di…

leggi l'articolo

3 tappe obbligatorie se visitate Marsala e dintorni

Sulla punta più estrema della Sicilia occidentale, in un territorio che ha assistito nei secoli al…

leggi l'articolo

Fondazione FS & Cantine Florio

Parte la nuova iniziativa della Fondazione FS “Le strade ferrate del gusto”: una serie di…

leggi l'articolo