Condividi

La zonazione

Con l’acquisto delle Tenute di proprietà Duca di Salaparuta ha lavorato sempre di più sul concetto di zonazione, che in Sicilia è supportato da una eterogeneità e biodiversità notevoli, studiando quei fattori unici di ogni Terroir che definiscono le caratteristiche qualitative di una produzione vinicola. Questo ci aiuta ad assicurare non solo un frutto che esprime al meglio i suoi caratteri ma difende il concetto di biodiversità di cui l’Isola rappresenta un esempio eccezionale. Nel mondo agronomico i biotipi sono identici vitigni che, evolvendosi in ambienti diversi, possono sviluppare delle differenze morfologiche e/o biologiche. La scelta del Terroir e le pratiche vinicole applicate sono quindi fondamentali per determinare le peculiarità dei prodotti, che variano in base alla plasticità enologica del vitigno. La scelta di coltivare un vitigno in una zona piuttosto che in un’altra offre dei risultati molto differenti e anche all’interno della stessa vigna le diversità possono essere notevoli, perché il Terroir presenta caratteristiche uniche e peculiari anche a pochi metri di distanza. All’interno delle stessa Tenuta quindi si potranno vendemmiare uve che daranno origine a vini dalla personalità eterogenea. A partire dalla vendemmia 2015 inoltre Duca di Salaparuta, attraverso due tipologie d’indagine – una tradizionale e una sperimentale, ha iniziato un ulteriore percorso conoscitivo dei suoi Terroir con questi obiettivi: seguire e collegare tra loro le modificazioni nella composizione chimica dell’uva nel corso della maturazione, confrontare la cinetica della maturazione da un’annata all’altra (in funzione delle condizioni metereologiche), confrontare l’evoluzione di un vigneto rispetto ad un altro (in funzione del Terroir) e prevederne la data di maturazione fissando quindi l’inizio della vendemmia.

Black Friday in Cantina!

State preparando il vostro piano di battaglia per il prossimo Black Friday? Ricordatevi di ritagliarvi…

leggi l'articolo