Condividi

Làvico 2014. Recensione del sommelier Marco Salvatori

Marco Salvatori, sommelier.
Potrete leggere le sue recensioni dei vini sul suo account Instagram blogger_divino e da oggi anche su Duca.it.
La recensione che segue è sul vino Làvico.

Azienda: Duca di Salaparuta

Luogo: Casteldaccia (Palermo)

Vitigni utilizzati: 100% Nerello Mascalese

Gradazione: 13,5°

 

INTRODUZIONE

Oggi presentiamo questo vino nato e cresciuto alle pendici dell’Etna, nel suo habitat preferito, un vino equilibrato, raffinato, deciso e selvaggio, una vera espressione territoriale del vulcano; grande freschezza e finezza, grande complessità, un vino da ricordare.

VINIFICAZIONE

Dopo aver raccolto e selezionato le uve migliori a perfetta maturazione, si procede con la diraspatura e macerazione tradizionale per 8 giorni a temperatura controllata e successiva fermentazione malolattica; matura per dodici mesi in barrique di rovere selezionato e sei mesi in bottiglia.

ESAME VISIVO

Rosso rubino con riflessi granati.

ESAME OLFATTIVO

Il vino risulta intenso, complesso e fine dove al naso si percepiscono subito quelle sensazioni speziate e complesse con sentori di frutta rossa come ciliegia matura e tamarindo, floreali come una violetta, il tutto addolcito dalla bellissima sensazione di vaniglia che ti avvolge.

ESAME GUSTATIVO

Al palato risulta secco, caldo e morbido con un tannino vellutato ed un sapore vivace, fine ed elegante. Ha una buona struttura, una grande personalità e un ottima persistenza. Per le caratteristiche si avvicina molto al Pinot Noir della Borgogna.

ABBINAMENTO CONSIGLIATO

È un vino che consiglio assolutamente da provare in abbinamento con la carne rossa e formaggi stagionati, risotto ai funghi porcini, salsicce, grigliate; se si vuole osare, trovo davvero interessante l’abbinamento con una bella insalata di polpo, pomodorini, capperi e patate.

CONCLUSIONI PERSONALI

Lo ritengo davvero un ottimo prodotto da tenere gelosamente in cantina. È un vino rosso in grado di rappresentare in maniera eccellente il carattere selvaggio e deciso del Nerello Mascalese. Rappresenta in tutto e per tutto la sua terra d’origine.

CONSIGLI FINALI Per gustarlo al meglio, servirlo a 16/18 gradi.

 

Làvico è su Duca.Store non perdete l’occasione di provarlo!

Onìris: il vino green da uve raccolte a…

Conoscete Onìris? Prodotto da uve raccolte a mano e solo a perfetta maturazione, Onìris di…

leggi l'articolo

Top 5 dei film di Halloween e dei…

Durante la notte più mostruosa dell'anno i piccoli vanno in cerca di dolcetti ma noi…

leggi l'articolo

La torta Sacher e Aegusa Florio

La coccola perfetta per l'Autunno? La Torta Sacher! Dolce viennese per eccellenza, la Sacher Torte…

leggi l'articolo