Condividi

Sciaranèra, il nuovo Pinot Nero dell’Etna – Il Pack

A partire da quest’anno la gamma dei vini Duca di Salaparuta prodotti con uve provenienti dalla Tenuta di Vajasindi, alle pendici dell’Etna, si arricchisce di un nuovo Pinot Nero: Sciaranèra. In questo territorio complesso e ricco di sfaccettature, in cui il terreno di origine vulcanica conferisce caratteristiche uniche alle vigne, Duca di Salaparuta ha scelto di allevare un vitigno autoctono dell’Etna, il Nerello Mascalese con cui viene prodotto Làvico, e un vitigno aristocratico, che esprime vini raffinati, dal carattere forte e dall’inconfondibile eleganza, il Pinot Nero. Grazie a Sciaranèra, che nasce dalle uve coltivate nella parte bassa della Tenuta, il Pinot Nero dimostra di aver trovato casa sulle aspre pendici dell’Etna, dopo la sfida rappresentata da Nawàri, il primo Pinot Nero vinificato in purezza con le uve di Vajasindi. Un terreno difficile quello vulcanico ma anche suggestivo, in cui i vigneti acquisiscono caratteristiche inimitabili e che Duca di Salaparuta ha deciso di celebrare attraverso questo nuovo vino e grazie ad un pack assolutamente unico. Un cofanetto realizzato partendo da un unico blocco di pietra lavica, tagliato a metà e inciso in modo da creare un incavo perfetto in cui riporre la bottiglia di Sciaranèra. Un pack originale, che simboleggia il legame strettissimo tra i vini della Tenuta di Vajasindi e il terreno da cui nascono, realizzato in un unico esemplare da un moderno artigiano delle pietre naturali, Saverio Ciaccia*. Una lavorazione innovativa che ha permesso di realizzare tagli puliti e netti per questo scrigno di lava da cui nasce Sciaranèra, un vino intenso e austero, dalla bellezza inaspettata e folgorante come il territorio da cui proviene. Un rosso in cui il frutto e le spezie diventano armonia e la freschezza seduce, Sciaranèra esprime il perfetto equilibrio tra aromi fruttati e aromi da affinamento, che si fondono in un vino in cui morbidezza e complessità raggiungono un compromesso perfetto e indimenticabile. Questo vino, dal color rosso rubino e dal profumo in cui i sentori di frutti rossi si fondono con le sensazioni floreali e con annunciate note speziate, ha un gusto morbido, con una percezione garbata del tannino, e risulta elegantemente vellutato. CISAM STONES: tradizione e innovazione La CISAM di Saverio Ciaccia, azienda leader operante nel settore da diversi anni, è specializzata nell’import-export, lavorazione e commercializzazione di pietre naturali e marmi, coniugando innovazioni tecnologiche e abilità artigianali. La molteplicità e la varietà delle pietre trattate, la competenza ventennale nel settore, il lavoro artigianale ed eseguito su misura, e l’attenzione alle singole esigenze la rendono un punto di riferimento reale per tutta la clientela, proponendo soluzioni e consulenza personalizzate e continue. La CISAM, di recente, si è ampliata con l’inserimento di una macchina ad idrogetto Waterjet per taglio di marmo, acciaio, vetro per offrire ai suoi clienti un servizio sempre più completo. Per maggiori informazioni: www.cisampietrenaturali.it

Guida alla degustazione del marsala

Osannato e conosciuto da tutti come grande vino da dessert, il Marsala Florio è prodotto…

leggi l'articolo

Florio presenta gli esclusivi Cocktail

Mediterraneo, 150 e Oriental, tre Cocktail freschi e facili da preparare che mixano uno dei…

leggi l'articolo

La Sala di Degustazione Donna Franca Florio

La sala di degustazione Donna Franca Florio è il frutto di un nuovo modo di…

leggi l'articolo