Condividi

La Tenuta di Suor Marchesa, il cuore della Sicilia

La personalità di un vino è espressione del territorio di origine, delle caratteristiche climatiche in cui vive e si sviluppa il vitigno, nonché delle tecniche produttive utilizzate. Sembra una magia, quella che trasforma l’acino in uva, e davvero è incredibile come un frutto possa generare uno dei più grandi piaceri della vita. E invece magia non è.

Se la passione fa da base ciò che contraddistingue una produzione vinicola di qualità è uno studio attento e una costante sperimentazione, per ottenere il meglio di un territorio rispettandone le caratteristiche fondanti.

Questo è il punto di partenza di un viaggio che oggi ci porta alla Tenuta di Suor Marchesa, nel centro della Sicilia, per raccontarvi le caratteristiche di un territorio straordinario e come la tradizione del vitigno principe della produzione vinicola siciliana, quella del Nero d’Avola, sia diventato qui un esempio di innovazione.

Quello di Suor Marchesa, a Riesi, è un territorio dalla composizione prevalentemente calcarea e dalla struttura drenante, dove le radici della vite hanno la possibilità di scendere in profondità per trovare l’acqua necessaria a trovare vigore anche in estate.

In questo territorio, posizionato in collina tra i 260 m e i 350 m sul livello del mare, il Nero d’Avola scopre il suo habitat naturale ma, grazie alla ricerca e allo studio costante di Duca di Salaparuta, è stato possibile ottenere da questo vitigno sfumature eterogenee e inedite, che trovano la loro massima espressione nella produzione di due vini dalla forte personalità: Duca Enrico e Passo delle Mule.

Questi vini nascono da viti coltivate in specifiche e differenti porzioni del territorio, secondo il principio della Zonazione con la quale vengono identificate le specifiche zone del territorio adatte ad accogliere un particolare vitigno e a svilupparne diverse sfumature.

Se volete sapere di più sulla tecnica della Zonazione, date un’occhiata all’approfondimento: La Zonazione, la Tenuta di Suor Marchesa e Duca Enrico.

Ma vediamo più da vicino queste due eccellenze del vino:

  • Duca Enrico: primo Nero d’Avola in purezza nella storia dei vini siciliani, questo vino porta il nome di una grande personalità, Duca Enrico Alliata, moderno sperimentatore che ha fatto della ricerca e dell’innovazione il suo mantra. Se Duca Enrico nasce già in Tenuta attraverso la selezione accuratissima di specifiche vigne, continua il suo cammino verso l’eccellenza grazie ad un’evoluzione lunga 18 mesi in fusti di rovere che gli fa acquisire complessità e uno stile inconfondibile. Un vino dal fascino aristocratico, che non dimenticherete facilmente.
  • Passo delle Mule: caldo e vellutato, questo vino raccoglie tutte le sfumature del sole ed emoziona già all’olfatto, con le sfumature di marasca, lampone, spezie e vaniglia. Vino piacevole e morbido, Passo delle Mule matura in barriques e affina per lungo tempo in bottiglia per regalare una carezza al palato.

 

Concedetevi un viaggio verso il cuore stesso della Sicilia, è quello che troverete a ogni sorso di questi vini straordinari, potete trovarli su Duca.Store!

 

La Tenuta di Suor Marchesa, il cuore della…

La personalità di un vino è espressione del territorio di origine, delle caratteristiche climatiche in…

leggi l'articolo

Le Isole dello Stagnone, a pochi passi da…

Avete mai raggiunto un’isola a piedi? Alle Isole dello Stagnone si può fare! Arcipelago di…

leggi l'articolo

La passione di Corvo nelle Cantine tra Storia…

Rosso è il colore della passione. La stessa passione di Giuseppe Alliata, Principe di Villafranca…

leggi l'articolo