Condividi

Chi sono i wine lovers: identikit per conoscerli (e riconoscersi)

Si fa presto a dire ‘wine lover’: ma come si individuano le vere caratteristiche che distinguono un amante da un mero bevitore occasionale di vino? La propensione a formulare giudizi, la conoscenza del mondo enologico così come la tendenza alla degustazione piuttosto che il semplice bere potrebbero farci sospettare di essere al cospetto di questa tanto nominata categoria che al suo interno include profili specifici. Scopriamo insieme i principali tipi di wine lovers:

 

– Il tradizionalista: spesso maturo e dalla tempra notevole, beve il vino durante i pasti per abitudine e piacere. Per lui questa bevanda è familiare sin da giovanissimo, rivestendo un ruolo primario nella propria dieta come in un qualsiasi altro momento di convivialità. Assertore della credenza per cui il vino faccia buon sangue, non si sottrae a questo piacere quotidiano, guardando con scetticismo tutti i correttivi.

 

– Il festaiolo: tendenzialmente più giovane anagraficamente, associa il vino a un’occasione di divertimento o aggregazione. Che sia un aperitivo in riva al mare a base di vino bianco o un affollato barbecue domenicale con fiumi di rosso non cambia nulla: questa bevanda libera la gioia e spesso anche la lingua come gli antichi Romani e la veritas insita nel vino insegnano.

 

– L’intenditore: forse il più riconoscibile tra i wine lovers, nutre una passione tutta intellettuale per il vino. Infatti, chi si riconosce in questa sottocategoria non sarà sorpreso di fronte ad esperienze come la degustazione alla cieca o ad espressioni criptiche per altri come terroir o tannino. Costoro non cadrebbero mai in grossolane trappole per finti sommelier perché per loro il vino è piacere ma anche contemplazione e rispetto di alcune importanti regole. Per questo motivo, sarà meglio drizzare le antenne in loro presenza evitando abbinamenti infelici o temperature di servizio inadeguate.

 

E voi vi siete riconosciuti in una o più di queste tipologie di wine lovers? Di certo siete fuori strada se bevete sempre lo stesso vino, se fate caso solo al prezzo o se siete disposti a consumare solo quelli ‘blasonati’ promossi dagli altri.

Guida alla degustazione del marsala

Osannato e conosciuto da tutti come grande vino da dessert, il Marsala Florio è prodotto…

leggi l'articolo

8 metodi infallibili per riuscire a farla franca…

Una delle sfide più grandi in un rapporto di coppia è la gestione dei litigi…

leggi l'articolo

Il Decanter… a cosa serve?

Dopo aver scoperto cosa fare per conservare al meglio i nostri vini più preziosi e…

leggi l'articolo